Dolori mestruali, dagli oli ai cibi da evitare

I dolori mestruali non sempre si rivelano uguali per le donne. Vi sono casi in cui la donna può essere debilitata, mentre altre situazioni dove i disturbi (legati al ciclo) possono essere tollerati o praticamente assenti. Per combattere o cercare di alleviare i dolori mestruali, possono essere seguiti dei piccoli accorgimenti e consigli che oggi vi mostreremo.

rimedi naturali tosse

I rimedi naturali contro i dolori mestruali si rivelano un’ancora di salvezza  per tutte quelle donne che ogni mese devono convivere per alcuni giorni con la sintomalogia di questo processo fisiologico ma non vogliono ricorrere sempre ai classici farmaci. Va comunque menzionato che riguardare la propria alimentazione è il primo passo da compiere per cercare di alleviare i dolori mestruali. Sucessivamente possono essere seguiti i rimedi naturali che prevedono ad esempio l’utilizzo di tisane e oli, queste 2 combinazioni potranno veramente fare la differenza. Non ci rimane che scoprire alcuni dei rimedi naturali utili per combattere i dolori mestruali. Proprio qui sotto verranno elencati, inoltre saranno presenti anche dei piccoli accorgimenti sulla propria alimentazione.

Rimedi naturali contro i dolori mestruali

I rimedi naturali che possono dare sollievo a tutte noi donne durante il nostro periodo del ciclo mestruale, sono diversi. Per semplificare le cose ne andremo a vederne 5 in particolare. Ovviamente sono tutti molto validi, scopriamo quali sono.

  1. Sali da bagno. Un rimedio naturale molto impiegato dalla maggior parte di noi donne durante questi giorni “poco piacevoli” del mese che puntualmente durante il periodo della fertilità si presentano a cicli di 28 giorni. Ecco cosa occorre per ottenere uno dei molti sali da bagno utili per la causa in questione: 10 gocce di olio essenziale di lavanda (per ogni 100gr di sale), sale grosso integrale. Questi ingredienti devono essere aggiunti nella vasca prima di fare il bagno.

  2. Unguento terapeutico. Molto utile per i dolori mestruali, basterà massaggiare la zona colpita dal dolore ovvero la pancia con quest’olio. Per ottenere questo prodotto ecco cosa si deve fare:

  • Burro di karitè sciolto a bagnomaria, 50 gr
  • Un cucchiaio grande di macerato di calendula oppure di oleolito
  • Olio essenziale di calendula, 10 gocce (non è obbligatorio se è presente l’oleolito)

Quando il burro si è sciolto intodurre un cucchiaio grande di quanto è scritto al 2° punto. Mescolare con cura e travasare dentro un barattolo di vetro. L’importante è che il contenitore presenti una chiusura ermetica.

  1. Aromaterapia. Introducendo dentro un bruciaessenze uno dei molti oli essenziali presenti sul mercato, è possibile alleviare alcuni dei sintomi del ciclo. Bastano 5 gocce per una stanza, ma evitare di diffonderlo ovunque. Solamente nella zona dove viene trascorso più tempo durante il dì.

  2. Pediluvio. Un altro ottimo rimedio naturale per cercare di attenuare i sintomi dei dolori mestruali. All’interno dell’acqua dove andrete a immergere i piedi potete scegliere di aggiungere per un maggior sollievo: senape in polvere (2 cucchiai grandi), zenzero, timo oppure cannella. Aiutano a combattere anche il gonfiore causato dalla ritenzione idrica, problema comunque in questo periodo a causa degli ormoni.

  3. Tisane. Un altro rimedio naturale molto utile per alleviare alcuni dei sintomi dei dolori mestruali. Le tisane in molte situazioni corrono in aiuto delle persone, anche in questo caso ovviamente non potevano mancare. Contro gonfiori, dolori e molto altro ancora… bevande e infusi di piante sono più che indicate. Scopriamo quali sono:

  • Tisana alla Menta. Rende il ciclo più regolare.
  • Tisana alla Camomilla. Allevia i dolori causati dalle contrazioni muscolari.
  • Tisana allo Zenzero. Combatte la nausea e allevia i dolori muscolari.
  • Foglie di lampone. Da assumere almeno 48 ore prima dalla comparsa del ciclo.
  • Cannella. Da assumere come lo zenzero, allevia i sintomi di un flusso abbondante.

NB. Non assumere più di 3 volte durante il dì. Inoltre bastano 2 cucchiai piccoli per ogni singola pianta che si desidera assumere. La cannella e lo zenzero possono essere assimilati anche con un solo cucchiaio piccolo. Potete leggere anche l’altro nostro articolo dedicato appunto alle tisane da bere durante il ciclo mestruale.

Alimentazione e ciclo mestruale

    • Alimenti consigliati. Non esiste una lista universale per tutte noi, dato che ogni donna può presentare o meno le proprie allergie o intolleranze alimentari. Inoltre alcuni alimenti possono non piacere, anche questo è un altro fattore da considerare. Comunque tra i cibi indicati durante i dolori mestruali troviamo: frutta, ortaggi, verdure e spezie. In linea di massima verdure e frutta sono molto indicate, anche se un nutrizionista può suggerire quale alimentazione seguire. Mentre per quanto riguarda le spezie ecco cosa possiamo trovare: cannella, timo, zenzero, semi di lino, finocchio e chiodi di garofano.

    • Alimenti sconsigliati. Anche in questo caso un nutrizionista si rivela più che indicato, per scoprire quali cibi possono contribuire a peggiorare la sintomalogia dei dolori mestruali. Adesso vedremo lo stesso alcuni degli alimenti non proprio idonei durante i dolori del ciclo: zucchero raffinato, dolci confezionati, latticini, alcol, cibi piccanti, fritture e snack. Anche quelle verdure che tendono a gonfiare la pancia non vanno bene perché possono accentuare problemi già tipici del ciclo oltre che aumentare il fastidio nella zona.

Chi sono...

Claudia

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un commento: