Frutta e verdure di stagione a gennaio

frutta e verdure di stagione a gennaio

Il primo post dell’anno è dedicato alla frutta e verdure di stagione a gennaio. Ho ribadito più volte l’importanza di mangiare solo prodotti offerti spontaneamente dalla terra, avvicinandoci sempre di più ai ritmi naturali. Ecco una lista dei frutti e le verdure da consumare durante questo mese e alcune delle caratteristiche nutrizionali di ognuno di loro.

Frutta di stagione a gennaio

Agrumi

Gli agrumi sono un rimedio naturale per aumentare le vostre difese immunitarie e non solo. Questi alimenti li potete consumare in qualunque momento della giornata e la loro componente nutrizionale è veramente eccellente. Infatti gli agrumi sono adatti specialmente per rallentare l’invecchiamento cellulare e contrastare i radicali liberi. Ovviamente le loro sostanze interne attivano altri effetti positivi, come migliorare il sonno e combattere malattie influenzali.

Quando parliamo di agrumi ci riferiamo al limone, l’arancia, il pompelmo, il lime, il mandarino, la melagrana etc. Naturalmente sono tutti alimenti sani e che ci offrono immensi benefici. L’importante è che ne assumiate quantità che rientrano nella norma e non il contrario.

Per migliorare la vostra digestione il limone è un valido alleato. L‘arancia è utile anche per stimolare le difese immunitarie e prevenire l’anemia. Gli agrumi sono adatti per la salute del cuore e inoltre offrono effetti positivi anche all’apparato scheletrico. Assumendo la mattina una spremuta di arance per esempio, vi garantirete ottime sostanze nutritive per affrontare la giornata. Naturalmente per incrementare i benefici potrete mangiare 1-2 mandarini dopo pranzo. Vi ricordiamo che la Melagrana è un rimedio naturale per regolare la pressione del sangue e mantenere in ottima forma denti e ossa.

bavarese di mele e kiwi

Kiwi

Il kiwi è un alimento che offre svariati sali minerali, aminoacidi, vitamine etc. È un frutto che proviene dalla Cina, il quale lo troverete spesso nelle categorie di alimenti sani per l’organismo. La pianta del kiwi può raggiungere i dieci metri per quanto riguarda la sua altezza. Questa liana rampicante che genera i frutti di cui stiamo parlando adesso possiede secoli di storia.

Forse molti di voi non sanno che il kiwi può avere sia la polpa rossa che la polpa gialla oltre a quella verde che noi tutti conosciamo. Tutto dipende dal varietà del kiwi insomma.

Il kiwi è liscio ma coperto da una peluria molto corta e marrone (la quale è attaccata alla parte esteriore del frutto). Se quest’ultima viene tolta, troverete la sua polpa verde acceso dal sapore un po’ pungente. Non ci sono dubbi su questo alimento per quanto riguarda il suo gusto, ossia lo amerete oppure il solo odore vi farà passare la voglia di mangiarlo. Questo perché è particolare per il palato. Scoprirete adesso la composizione chimica del kiwi:

  • Acqua
  • Fibre
  • Sali minerali (sodio, calcio, ferro, rame, selenio, fosforo, potassio, zinco e magnesio)
  • Proteine
  • Aminoacidi
  • Zuccheri
  • Vitamine (A, B, C, E, J e K)

mela benefici

Mela

Dalla pianta del melo nascono i suoi frutti che prendono appunto il nome di “mele“. Sebbene in Italia sia un alimento “di base” e sano, la mela ha origini asiatiche. Nel mondo vi sono così tante varietà di questo cibo che si fa fatica a contarle. Gli esperti sostengono che siano approssimativamente 7.500 varietà di questo frutto benefico per il corpo e la mente.

La mela gioca a vostro favore se desiderate depurarvi. Lo stesso vale per contrastare la diarrea e per migliorare la digestione. Un alimento famoso nelle diete dimagranti e adatto per combattere le rughe. In caso di anemia la mela può rappresentare una risorsa buona per la vostra salute. È anche un rimedio apprezzato per l’igiene orale. Ma cosa conoscete di questo frutto? Lasciando da parte i benefici (se pur importanti) parliamo di alcune varietà di questo frutto. Iniziamo subito allora:

  • Renette. Le trovate sia verdi che rosse in commercio. Questi frutti non hanno una forma rotonda ma piuttosto irregolare. Sono perfette per la creazione di torte e dolci.
  • Fuji. Sono delle mele croccanti e molto dolci al gusto. Senza dubbio vi consigliamo di assaggiarle, qual’ora non vi sia ancora capacità l’opportunità. Le Fuji possiedano un colore rosso e la forma rotonda.
  • Royal Gala. Un’altra mela squisita e croccante, ricca di sostanze nutritive è un vero tonico per la salute. Se amate le mele dolci questa fa al caso vostro. Per quanto riguarda il suo colore è rosso chiaro.

Pera

La pera è una preziosa alleata che può essere inserita nel regime alimentare di tutti. Vanta interessanti proprietà benefiche alle quali tutti possiamo attingere. La pera è perfetta consumata cruda e singolarmente, ma anche in una macedonia ricopre un ruolo importante per il corpo umano. Sapevate che è un cibo utilissimo per la salute del colon? Ovviamente come per altri frutti anche la pera è un valido antiossidante!

Se la consumate frequentemente (ma in quantità modiche) il vostro organismo farà scorte di vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5 e B6) e non solo. Proprio così, la pera è una risorsa per il corpo umano.

Le foglie di questo alimento sono utili per infusi che vanno a trattare disturbi come infiammazioni dell’apparato urinario e ipertensione. Inoltre l’infuso è apprezzato per stimolare la diuresi. In Cina vengono prodotte 7 milioni di tonnellate circa in un solo anno.

Vi consigliamo di mangiare le pere solamente quando sono a temperatura ambiente. Le pere sono suggerite in gravidanza e inoltre sono un alimento preventivo contro la gotta.

Verdure di stagione a gennaio

Cardo

Il cardo mariano è composto prevalentemente d’acqua. Naturalmente è ricco di buone sostanze ma a questo ci arriveremo più avanti. In ambito scientifico è conosciuto con il termine di Silybum Marianum. Si tratta di un’ortaggio invernale che nella maggior parte dei casi deve essere cucinato prima di essere mangiato. Questo solamente per rendere il cardo morbido e più delicato. Nel caso del cardo gobbo non importa la cottura.

Se il vostro medico nutrizionista vi suggerisce di assumere più proteine vegetali o fibre questo ortaggio è molto indicato! In tale alimento sono racchiuse importanti percentuali di vitamina C e questo significa già svariati effetti positivi per la vostra salute. La vitamina C è infatti un valido antiossidante che previene e combatte diverse malattie degenerative. Inoltre è utile per ritardare il processo naturale riguardante l’invecchiamento cellulare. Contro la febbre il decotto è un rimedio naturale particolarmente utilizzato. Possiede anche proprietà cicatrizzanti.

Il cardo è un alimento antinfiammatorio, povero di calorie e alleato del fegato. Lo potrete utilizzare per combattere la stitichezza. Insomma è o non un alleato del corpo umano? Il cardo mariano è coltivato un po’ ovunque, in Italia per esempio, in Romania e in Cina.  Le sue coltivazioni sono presenti anche in Ungheria, Argentina e Africa Settentrionale (in determinati punti di questa terra).

Carota

Parliamo di un altro alimento da collocare nella vetta dei cibi utili per la salute, la carota! In cucina questo vegetale è prezioso per molte ricette e inoltre per il corpo umano è sempre indicato dagli esperti. Praticamente la carota è versatile sia per noi che per le pietanze.

Se parliamo di vitamine è sicuramente un cibo da tenere in considerazione data la presenza della vitamina A, C, E, K, J e alcune del gruppo B. Come se non bastasse al suo interno sono disponibili molti sali minerali come ferro, calcio, sodio, rame, potassio, fosforo etc.

Adesso vi faremo vedere 4 benefici che sono stati accertati dagli esperti, ovviamente se nel vostro regime alimentare sono presenti le carote. Iniziamo allora:

  1. Carenze di ferro. La presenza di ferro in tale alimento è altissima e questo rende la carota utile contro le carenze del minerale in questione. Vi ricordiamo che nel tempo questo fattore può comportare l’anemia.

  1. Apparato muscolare. I muscoli oltre a essere in salute lavoreranno meglio con l’apporto giusto di vitamina E rilasciato dal consumo di carote. Quindi cosa aspettate?

  1. Per la salute degli occhi. Un alimento che si prende cura dei vostri occhi. Il merito è naturalmente (come in molti già sapranno) della vitamina A. La carota infatti previene la cataratta e altri problemi legati alla vista.

  1. Diuresi. La composizione chimica di questa verdura è utile per stimolare la diuresi. Questo significa depurare il corpo da materiale di scarto come appunto scorie e tossine.

Cavolo nero

Il cavolo nero è una pianta terapeutica che viene coltivata nel nostro Paese. In passato era un rimedio contro le distorsioni e alcune infiammazioni, oggi è una specie di panacea! Cosa non conoscete del cavolo nero? Ecco alcune informazioni utili su questo vegetale presente nelle nostre terre da secoli.

Prima di tutto vi suggeriamo il suo consumo per incrementare delle sostanze utili per la salute dei vostri occhi. Inoltre il cavolo è un alleato del cervello e del cuore. Naturalmente non è finita qui, per esempio: si dimostra ottimo per le ossa, ma anche un valido antiossidante, utile per il colesterolo e per rallentare l’invecchiamento cellulare. Stimola la perdita di peso. Da aggiungere che il cavolo nero contiene anche acidi grassi omega 3. Pensate, ogni volta che consumate 200 grammi di questa verdura la vostra resa calorica sarà di circa 80 Kcal. Per concludere ecco le controindicazioni correlate a questo genere di alimento.

É importante che siate prudenti con la sua assunzione. Questo perché causa diversi effetti collaterali in alcune persone. Potreste accusare disturbi digestivi o un peggioramento della vostra condizione se soffrite della sindrome del colon irritabile. Chiedete sempre consiglio al vostro medico comunque.

Cipolla

La cipolla è un ortaggio che diventa indispensabile in cucina quando c’è bisogno di realizzare determinate ricette. La potrete usare in molte situazioni sapete? Nella nostra alimentazione sembra essere un alimento base, nonché uno dei primi scoperti per uso alimentare.

Quando parliamo di impieghi per la salute del corpo, subito viene alla mente che la cipolla è un antibatterico naturale. A questo bisogna aggiungere che stimola la digestione, disinfetta la bocca (quindi ottima per l’igiene orale), combatte i radicali liberi e disintossica l’organismo.

Come altri effetti positivi vi può essere utile per tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue e beneficiare sul sistema nervoso.

La cipolla è disponibile in molte varietà e sia l’aspetto che il sapore tende a cambiare. Naturalmente per quanto riguarda i benefici i fattori rimangono pressoché identici. Il vostro organismo avrà un apporto di circa 44 calorie per ogni 100 gr di cipolla assunti.

Il succo di cipolla è un valido rimedio contro la tonsillite. Ricordatevi di diluirlo in acqua altrimenti potrebbe risultare dannoso oltre che cattivo al gusto. La cipolla in passato era suggerita come afrodisiaco e quindi utile per risvegliare l’appetito sessuale.

 Finocchio

Mangiare questa verdura vi offre quantitativi ottimali di fibre, proteine e acqua. Naturalmente il finocchio è un alimento terapeutico per il nostro corpo, visto che presenta minerali, vitamine, flavonoidi e zuccheri. Per quanto riguarda il punto di vista calorico non è un alimento da scartare. Ossia grazie alle sue 31 Kcal per circa 100 gr di alimento, si dimostra ottimo nelle diete ipocaloriche.

Elencando velocemente alcuni benefici dovuti al suo consumo, possiamo dire quanto segue. In caso di flatulenza, problemi digestivi, coliche renali e contrazioni addominali il finocchio è un degno alleato. Infatti è un rimedio naturale versatile per l’uomo. Utile anche per la pelle dato che la rende più giovane, inoltre combatte i radicali liberi.

Quante varietà di finocchio credete di conoscere? Noi vi citiamo adesso alcune italiane decisamente apprezzate:

  • Il bianco perfezione
  • Il grosso di Sicilia
  • Il bianco di Firenze
  • Il finocchio di Parma
  • Il gigante di Napoli

Il finocchio può essere per alcuni soggetti causa di allergie o intolleranze alimentari. Questo naturalmente vale per tutti gli alimenti che potrete trovare nel articolo in questione che parla appunto della frutta e verdura di gennaio 2017.

Lattuga

La lattuga è una pianta presente in molte specie e da tempi remoti è impiegata dall’uomo. Si tratta infatti di un rimedio utilissimo contro le carenze vitaminiche e di minerali. Come se non bastasse all’interno della lattuga sono disponibili 2 zuccheri quali fruttosio e destrosio.

Se mangiate questo alimento vi garantirete elementi utili per la salute della mente e del corpo. Le proprietà sedative della lattuga sono impiegate per combattere l’insonnia. È anche una verdura diuretica e carminativa. La troverete tra le prime scelte nelle diete dimagranti, dato il suo potere saziante e il suo basso indice calorico e di grassi.

Proprio come la carota anche la lattuga si dimostra indispensabile per salvaguardare la salue degli occhi. Inutile dire che è tutto merito della preziosa vitamina A in essa contenuta.

Sapete che la lattuga è ricca di vitamina K? Questa sostanza è fondamentale per l’apparato scheletrico, o per meglio dire nei confronti del metabolismo osseo. Altri componenti utilissimi che potrete trovare in questa verdura sono: l’acido citrico, l’acido palmitico e l’acido oleico.

Patata

La patata è un alimento che non necessita di presentazioni. Ricca di proprietà è senza dubbio il cibo che viene coltivato di più. Anche la sua richiesta è altissima e la colloca in cima alla vetta. Insomma buona, ricca di benefici e richiesta ovunque. Nel caso vi interessi la sua componente chimica, abbiamo pensato di elencarla proprio qui di seguito: fibre, proteine, amido, acqua, zuccheri, ceneri, aminoacidi, sali minerali e vitamine. Quest’ultime 2 sono diverse fra loro e tutte naturalmente indispensabili. Per esempio troverete la vitamina C, la K, la J e alcune del gruppo B. Inoltre come minerali la patata garantisce ferro, calcio, potassio, sodio, rame, selenio etc.

Contro la ritenzione idrica mangiare patate è un rimedio naturale più che indicato. I benefici di quest’ortaggio sono conosciuti anche per trattare le scottature e sedare il corpo. Consumatele con cautela dato che comportano circa 86 Kcal per ogni 100 grammi di alimento.

Secondo recenti studi la Germania, la Polonia e la Russia sono le Nazioni dove questo alimento viene assunto di più al mondo. Questo almeno secondo quanto sostengono gli esperti.

Radicchio rosso

Il radicchio rosso è una verdura che rientra nella famiglia delle Composite. Se lo consumare regolarmente potrete assimilare ottime sostanze. Visto che nella maggior parte dei casi il primo interesse è strettamente legato ai benefici dell’alimento allora vediamo un po’ cosa offre:

  • Utile per le ossa. Questa verdura dispone di ferro e calcio, elementi ottimi per le ossa. A questo uniamo la presenza della vitamina K e allora si che il radicchio diventa un alleato per l’apparato scheletrico. Ossa sane e forti questo è il succo.
  • Per combattere l’insonnia. Alcuni elementi presenti all’interno del radicchio sono ottimi per facilitare il sonno e contrastare la tanto fastidiosa insonnia. Chiedete pure algi esperti se siete scettici.
  • Alleato del fegato. È stato confermato da molti esperti che il radicchio rosso sia adatto per il fegato. Questo perché la sua assunzione facilita la produzione di bile.
  • Antiossidante. I composti antiossidanti di questo alimento sono perfetti per rallentare la comparsa delle rughe. Inoltre previene l’ossidazione cellulare mangiare il radicchio lo sapevate? Infine (ma non per importanza) è possibile prevenire l’attacco dei radicali liberi grazie a questo verdura.

Ravanello

Il ravanello nell’epoca romana era un alimento utile per il corpo umano e ancora oggi siamo qui a parlarne. Praticamente già in passato erano state scoperte le sue interessanti proprietà.

Insomma che dire, questa verdura da secoli è disponibile nella nostra alimentazione.

Del ravenello comunque sappiamo molto e le informazioni che riporteremo sono utili a voi lettori. Almeno se tenete alla vostra salute e sana alimentazione intendiamo. Quindi veniamo subito al punto di maggior interesse, i lati positivi legati al consumo di ravenelli.

Il ravenello depura l’organismo dalle tossine, calma la tosse, combatte le infiammazioni, facilita la perdita di peso (per merito delle fibre naturalmente), sostiene il fegato mantenendolo in salute, offre protezione contro le punture degli insetti e molto altro ancora.

Noi vi suggeriamo comunque di assumerli spesso, visto che oltre a essere ricchi di vitamine e sali minerali possiedano al loro interno gli omega 3 e 6. Detto questo vi informiamo che anche numerosi aminoacidi sono stati riscontrati in questa verdura. Insomma il ravanello è sempre utile per il corpo umano.

Sedano

Rinfrescante e croccante, il sedano è l’ultimo alimento che abbiamo pensato per voi e quindi inserito in questo articolo illustrativo riguardante la frutta e la verdura di gennaio. In passato era considerato un ottimo alleato per stimolare l’appetito sessuale, ancora oggi gli esperti sostengono la stessa teoria. Questo alimento è un concentrato di buone sostanze e per questo trova spazio nel campo dei rimedi naturali. Non è infatti da sorprendersi dato che ogni alimento in questo testo è adatto alla salute del corpo umano. Ricordatevi che anche se non è stato scritto, ogni cibo può aiutare il corpo e danneggiarlo se non assunto in giuste quantità e se non si conosce i suoi effetti collaterali.

Il sedano per crescere ha bisogno di molta acqua e di un terreno fertile ma soprattutto fresco.

Incominciando a elencare i lati positivi che vi offre il sedano c’è molto da dire. Per esempio riduce lo stress in modo significativo. Il sedano è impiegato per facilitare il sonno e calmare il cattivo umore. Una fonte di vitamine e minerali, infatti lo potrete consumare specialmente se siete degli sportivi. Altamente diuretico e suggerito contro la pelle a buccia d’arancia.

Chi sono...

Claudia

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un commento:

  • ‘E il caso di dire che la stagionalità è tra i primi buoni propositi dell’anno! Complimenti!

  • Concordo! Grazie della visita 🙂

Termini di ricerca:

  • radicchio simbologia
  • ricerca importanza di mangiare frutta di stagione