Germogli di soia: proprietà, benefici e controindicazioni

I germogli di soia sono molto utili per migliorare la nostra salute. Le proprietà benefiche che offrano sono decisamente notevoli e dovremo iniziare a integrarli nella nostra alimentazione in modo più o meno regolare.

germogli di soia

I germogli di soia possono essere assunti cotti oppure al naturale (crudi). Questo vegetale se assunto con moderazione e con costanza, migliora diversi problemi relativi alla salute. Tra i molti effetti benefici sono stati riscontrati ecco cosa possiamo trovare: migliorano la circolazione del sangue, tengono sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue, stimolano la diuresi, etc.

Naturalmente i germogli di soia non si limitano ad offrire quanto appena detto sopra. I consumatori di soia sono consapevoli che mangiando questo tipo di vegetale il loro organismo godrà di innumerevoli benefici.

Germogli di soia e calorie, quante ne contiene?

I germogli di soia possiedano pochissime calorie al loro interno, questo comporta un apprezzamento maggiore da parte dei consumatori, in poche parole un motivo in più per comprare i germogli e tutti i suoi derivati. Molti soggetti che seguono diete ipocaloriche possono assumere questi germogli senza preoccupazioni. Molti nutrizionisti invitano a provare questo vegetale dalle molte proprietà benefiche. Contiene 49 calorie per ogni 100 grammi di prodotto

Cosa assicuriamo al nostro organismo?

I germogli di soia sono una fonte di sostanze ottime per il nostro corpo. Quando vengono assimilati contribuiscano al nostro benessere sia fisico che mentale.

Ma vediamo adesso in sintesi cosa ci offre l’assunzione di germogli di soia:

  • Altissime percentuali d’acqua

  • Tante proteine

  • Alte concentrazioni di sali minerali e vitamine

  • Grassi presenti in dosi minime

  • Ricchi di sostanze antiossidanti

Ci teniamo a puntualizzare che in oriente le persone mangiano sempre la soia e altri cibi sani (che noi del nostro Paese non conosciamo o sono poco utilizzati) ed infatti il linea generica le popolazioni sono più longeve.

Germogli di soia: sostanze presenti al suo interno

I germogli di soia si rivelano ottimi per la nostra salute, le sostanze presenti al loro interno possono migliorare sia il corpo che la mente di un individuo. Naturalmente per godere dei benefici di questo alimento occorre del tempo. Quindi prima vengono integrati nel proprio regime alimentare, meno tempo sarà richiesto per ottenere effetti positivi nell’ ambito di salute.

Ecco alcune sostanze presenti dentro i germogli di soia:

  • Fibre

  • Proteine

  • Sali minerali (calcio,ferro, potassio)

  • Vitamine

  • Zuccheri

  • Grassi

  • Calorie

Ognuna di queste sostanze menzionate offre diversi effetti benefici al nostro organismo. Naturalmente se i germogli vengono assimilati in quantitativi giusti il corpo non presenterà problemi, ma in caso contrario molti sintomi negativi possono fare comparsa. Ecco perché gli esperti consigliano sempre di mangiare bene, la salute può essere migliore se un soggetto assume molte vitamine, sali minerali, fibre etc.

Mentre per quanto riguarda i grassi (quelli saturi), le calorie e gli zuccheri i dosaggi devono essere contenuti e quindi tenuti sotto controllo. Mangiano germogli di soia si ottiene quanto appena detto. Ovvero le sostanze positive spopolano mentre quelle dannose sono in basse concentrazioni.

Germogli di soia: tutti i benefici

I germogli di soia contengono ottime percentuali di sostanze buone come abbiamo appena visto. Ma in pratica, quali sono gli effetti positivi verso il nostro organismo?Le caratteristiche dei germogli di soia si rivelano ideali per contrastare:

  • Colesterolo: grazie alla lecitina, sostanza presente nei germogli di soia, le pareti delle arterie non si ispessiscono e il sangue rimane fluido.

  • Intestino pigro: a combattere tale problema sono le fibre, i quali regolarizzano le funzioni intestinali.

  • Disturbi cardiovascolari: grazie alla lecitina ancora una volta vediamo il cuore lavorare meglio.

  • Sovrappeso: i germogli di soia aiutano a mantenersi in normopeso grazie alle poche calorie e le molte fibre che donano un senso di sazietà.

  • Osteoporosi: Grazie alle proteine aiutano il corpo ad assimilare la vitamina D, la quale rafforza le ossa.

  • Sbalzi ormonali: ideale in menopausa perché dona quegli estrogeni che sono assenti in questa fase della vita. Aiutano a tenere lontane le vampate di calore.

  • Perdita di capelli: combatte tale problema perché stimola il DHT, ormone che è responsabile della loro caduta.

  • Tumori: sembra che possieda proprietà antitumorali. La scoperta sembra risalire al 2013.

Controindicazioni dei germogli di soia

Anche i germogli di soia non sono esenti dagli effetti indesiderati. Può sembrare difficile da credere visto tutti i benefici descritti fino adesso, ma sfortunatamente non sempre sono ottimi per la nostra salute. Basterà solo conoscere le diverse situazioni in cui non devono essere mangiati ed il problema sarà risolto.

Vediamo adesso in quali occasioni vanno evitati questi piccoli e teneri germogli:

  • Un consumo eccessivo penalizza l’assorbimento di alcuni minerali (magnesio, ferro, calcio) dai cibi .

  • I germogli quando vengono assunti crudi, possono essere ricchi di batteri. La cottura quindi è da preferire.

  • Mangiare troppi germogli di soia non è positivo per la salute della tiroide.

Tipologie di germogli

Come certamente saprete, non esistono solo i germogli di soia. Vi sono altri alimenti molto salutari e sempre appartenenti a questa categoria. Adesso ne vedremo alcuni sotto menzionati, giusto per avere un’idea di germogli alternativi a quelli di soia:

  • I germogli di soia. Sono appena stati trattati in modo approfondito. Contengono molte sostanze buone, le quali si rivelano alleate del nostro stato di salute. Come menzionato prima questi germogli stimolano la diuresi, migliorano la circolazione del sangue, tengono sotto controllo i livelli di colesterolo alto, etc.
  • I germogli di ceci. Combattano i radicali liberi ed alcune malattie degenerative, aumentano la salute dei reni e rendono il sangue più fluido. Inoltre offrano benefici ache per la digestione.
  • Germogli di lenticchie. Migliorano la digestione, sono anche molto energetici per l’organismo. Ovviamente non bisogna eccedere con questo cibo solo perché salutare, questa regola vale su tutti i cibi qui presenti e non.
  • Germogli di avena. Migliorano la digestione, le sostanze presenti all’interno di questi germogli sono famose per questo effetto. Inoltre aumentano le difese immunitarie del nostro organismo.
  • Germogli di grano saraceno. Offrano benefici alla tiroide, aumentano la salute del cuore e quella dei muscoli. Inoltre anche il sangue otterrà molti benefici con questo tipo di alimento.
  • Germogli di fagioli. Hanno molti effetti benefici se assimilati. Per esempio migliorano la salute dei polmoni, sono una fonte di energia per l’organismo, rendono il fegato più sano e combattano i calcoli.
  • Germogli di grano. L’organismo viene depurato ed allo stesso tempo stimolato nella digestione dei cibi. Combatte anche i radicali liberi e le carenze di sali minerali.

Chi sono...

Claudia

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un commento:

Termini di ricerca:

  • Germogli di Soia Proprietà Controindicazione
  • germogli di soia
  • germogli di soia calorie
  • germogli di soia cosa sono
  • germogli di soia proprietà nutrizionali
  • soia e tiroide