Nausea e acidità? Arriva l’omeopatia

Nausea e acidità di stomaco sono due problemi molto frequenti. Le cause possono essere davvero tante. Alcune donne sperimentano il problema in fase premestruale, può capitare di soffrirne dopo un pasto particolarmente abbondante “rimasto sullo stomaco” etc. I farmaci utili contro il problema più o meno li conosciamo tutti, noi oggi, vogliamo parlarvi dei rimedi omeopatici.

rimedi naturali tosse

Se non sapete cos’è l’omeopatia, vi consiglio di leggere il nostro articolo che vi darà un’infarinatura generale sull’argomento. Per riassumere brevemente però, l’omeopatia ha lo scopo di stimolare le risposte di autoguarigione intrinseche dell’organismo. Le sostanze immesse nel corpo sono le stesse, diluite, che hanno provocato il disurbo. L’omeopatia infatti si basa sull’idea che più la sostanza è diluita meglio agisce in profondità, sfruttando poi lo stesso meccanismo dei vaccini.

Molte persone scelgono di affidarsi ai rimedi omeopatici perché presentano molti più vantaggi rispetto a quelli tradizonali. Come prima cosa, non presentano problemi qualora vi fosse un sovradosaggio o ingestione accidentale. Non hanno poi effetti tossici e sono praticamente annullati anche gli effetti collaterali. L’omeopatia non sovraccarica i reni e non vi sono interazioni con altri trattamenti.

Entriamo adesso nel vivo della questione e vediamo quali sono i rimedi omeopatici contro nausea e acidità, nelle loro molte varianti.

Omeopatia per nausea e acidità

  • Vomito accompagnato da dissenteria, spesso sono provocati da colpi di freddo, alimenti contaminati o virus. Uno dei rimedi omeopatici solitamente consigliati in questo caso è il Podophyllum peltatum 15 CH.

  • Vomito e nausea senza dissenteria possono richiedere l’intervento di Nux Vomica 9 CH. Due volte al giorno fino a quando non è risolto il problema.

  • Vomito e diarrea causati da intossicazione alimentare, vengono trattati dal medico omeopata solitamente con l’Arsenicum album 9 CH fino a quando i sintomi non sono scomparsi. Questo prodotto omeopatico poi potrebbe essere utilizzato anche come prevenzione prima dei pasti, quando si sta per assumere un cibo rischioso. E’ una soluzione adottata soprattutto da coloro che hanno l’abitudine di consumare cibi crudi.

  • Qualora invece vi fossero problemi di stitichezza, ecco che ci sono vari tipi di rimedi. In caso di feci dure, c’è il Plumbum Metallicum. Se non c’è lo stimolo è consigliato il Bryonia 15 CH. Rimedi che possono servire anche a scopo preventivo, soprattutto per coloro che soffrono spesso di stipsi.

Vogliamo ricordare in conclusione che i rimedi omeopatici vanno assunti a digiuno e non solo. Vanno consumati lontano da alcolici, caffè, sciroppi, dentifrici, caramelle, fumo etc.

dolori mestruali

Rimedi naturali per nausea e acidità

Volete supportare i rimedi omeopatici con qualche rimedio della nonna? Allora, proseguiamo e vediamo subito quali sono i rimedi naturali contro nausea e acidità.

5 rimedi naturali contro la nausea

  • Zenzero: ideale soprattutto quando la nausea nasce da una cattiva digestione. Una tisana allo zenzero, ma anche un pezzetto di zenzero fresco. Non è consigliato invece in gravidanza.

  • Limone: per molte persone è sufficiente annusare il profumo di limone per calmare subito lo stomaco. Potete optare per una fettina di limone oppure alcune gocce di olio essenziale sparse sul fazzoletto così da inalarne l’odore ogni tanto.

  • Infusi di erbe: ideale è infuso di basilico e menta piperita. Previene la voglia di rimettere. Anche una goccia di essenza di menta piperita sotto la lingua aiuta. Anche se noi personalmente consigliamo sempre di rivolgersi al medico o erborista prima, solitamente gli oli essenziali non devono essere assunti per via orale e per quei pochi che è consentito, è bene sentire prima l’esperto.

  • Acqua di cottura del riso: E’ un rimedio per alleviare la nausea utilizzato dalle nostre nonne. Consiste semplicemente nel bere acqua dove il riso è cotto. Basta un sorso.

  • Camomilla: Compare spesso tra i rimedi naturali per svariati malesseri. Anche contro la nausea, nata dalla cattiva digestione e accompagnata dal mal di stomaco, l’infuso di camomilla si rivela ottimo!

Sempre contro la nausea molti esperti consigliano di saltare un pasto o sostituirlo con un brodo di verdura. E’ importante invece, qualora fosse provocato da intossicazione alimentare, aumentare l’apporto di fibre così da aiutare il corpo ad eliminare le tossine.

Rimedi naturali contro l’acidità

L’acidità e il bruciore di stomaco è una cosa piuttosto comune. Quasi tutti ogni tanto ne sono vittime, chi più e chi meno. Le cause principali sono le pietanze molto grasse, il fumo, l’alcol, la vita stressante… La prima cosa che vi congiliamo di fare comunque è andare dal medico, perché quella che sembra un banale bruciore di stomaco può dimostrarsi nel giro di pochi giorni una vera e propria gastrite. A me è capitato e non è affatto piacevole, la differenza comunque si nota e molto. Se il medico scongiura ogni tipo di problematica particolare e la vostra acidità deriva appunto da problemi passeggeri, ecco alcuni rimedi naturali che ho potuto reputare validi.

  • Consumate ricotta e yogurt, preferite pasta integrale e verdure lesse. Si a banane e pere. Consumate solo carne e pesce magro, si anche al riso. Evitate invece il pomdoro che può veramente aggravare la situazione. Assolutamente banditi alcol, fumo, prodotti fritti e molto grassi.

  • Si a bevande a base di camomilla, zenzero fresco, finocchio, liquirizia…

  • Per spegnere l’acidità va bene anche il bicarbonato di sodio, mezzo cucchiaino sciolto in un bicchiere d’acqua fa “miracoli”.

Chi sono...

Claudia

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un commento:

Termini di ricerca:

  • rimedi naturali per vomito e diarrea