Come porre rimedio alla mancanza di voce in modo green!

Il mal di gola e la mancanza di voce si può trattare con i rimedi naturali e anche con l’omeopatia. Per cui disturbi quali afonia, raucedine e fonoastenia potranno essere contrastati e anche prevenuti in diverse circostanze. Quindi se le condizioni della voce sono da migliorare, ecco che si può fare un buon utilizzo dei vari rimedi naturali. Poco per volta ne citeremo alcuni che possono fornire aiuto concreto nella vostra situazione.

mal-di-gola

Problemi che interessano la voce e rimedi naturali

Tra i principali problemi della voce ne possiamo trovare 3, ossia: Fonoastenia, Raucedine e Afonia. In seguito vi citeremo anche vari consigli che rientrano nel campo dei rimedi naturali. Cominciando con i problemi della voce, cerchiamo di capire in cosa consistono.

La fonoastenia è in pratica l’abbassamento dell’intensità della voce. In questi casi si può percepire un affaticamento della voce, la quale risulta molto debole. Come altro disturbo troviamo la raucedine, subito riconoscibile perché rende la voce roca e molto bassa. Generalmente la raucedine è collegata ai sintomi delle malattie delle stagioni fredde.

Per quanto riguarda l‘afonia la voce non si percepisce, è semplicemente assente. Tra i fattori che causano questo disturbo troviamo la stanchezza che riguarda sia il corpo che la mente, il respirare delle sostanze particolari che possono causare irritazione e molto altro ancora.

Rimedi naturali:

  • Olio essenziale di cipresso. Si può impiegare per trattare disturbi come abbassamento della voce oppure voce rauca. Basta usare un cucchiaio piccolo di sciroppo d’acero e una goccia di questo olio essenziale. Entrambi devono essere aggiunti ad un infuso, quello che consigliamo è quello di timo. Da consumare 3 volte durante l’arco della giornata.
  • Olio essenziale di eucalipto. Raffreddore e mal di gola si possono alleviare con l’impiego di questo particolare olio essenziale. Il merito è di una sostanza denominata eucaliptolo e naturalmente l’olio essenziale di eucaliptolo ne è molto ricco. Si possono effettuare dei suffumigi molto potenti per i problemi in questione. Bastano 3 gocce per 1 litro di acqua.
  • Tisana di cannella. Una spezia dalle molte proprietà benefiche che ci dona sollievo anche contro il mal di gola. È possibile utilizzare la stecca di cannella oppure la polvere. Un rimedio naturale che offre effetti positivi e riduce i sintomi del mal di gola.
  • Tisana di zenzero. Lo zenzero è famoso per le sue molte proprietà e trova spazio in molte occasioni. Per esempio contro la raucedine una tisana di zenzero dona benefici e sollievo. Perfetta anche per aumentare la prevenzione contro il raffreddore.
  • Tisana di malva. Questo rimedio naturale viene usato anche per contrastare la tosse, la faringite e molto altro ancora. Si deve consumare quando si manifestano i disturbi, basta una tazza d’acqua (che sia bollente) e un cucchiaio piccolo di foglie e fiori di malva. Occorrono circa 15 minuti per l’infusione, passato il tempo necessario filtrare e bere.
  • Tisana di cipolla. In questo caso non è la cipolla utilizzata, ma la buccia di questo alimento. La tisana prevede l’impiego di questo ortaggio per lenire mal di gola e raffreddore. È molto semplice da preparare, basta far bollire la buccia di cipolla in una pentola con acqua. Le dosi sono ½ cipolla per 1 tazza di acqua. È necessario filtrare la tisana e assumerla dopo che è un pochino intiepidita.
  • Erisimo. Un rimedio contro molti disturbi che interessano le infiammazioni che colpiscono la gola. Non è un caso se questa pianta viene chiamata anche “erba dei cantanti”. Si possono ottenere tisane e la tintura madre di Erisimo. In commercio è reperibile anche sotto forma di compresse. I benefici di questa pianta sono utili per alleviare tracheiti, laringiti e faringiti.
  • Aceto di mele. Offre un valido aiuto contro le infiammazioni alla gola. L’aceto di mele è un potente antibatterico e lo si può sfruttare i moltissime modi. Per esempio diluito in acqua, introdotto in bevande che vengono assunte durante il giorno, oppure anche nei suffumigi. In quest’ultimo caso servirà una pentola capiente dove è presente molta acqua bollente e 2 cucchiai grandi di aceto di mele da introdurci. Sono utili anche i gargarismi con acqua e aceto.
  • Liquirizia. In molti amano liquirizia, vi sono altri che non la sopportano. Chiaramente quest’ultimi potranno trovare la soluzione in qualche altro rimedio naturale qui elencato! In ogni caso, la liquirizia è un rimedio contro il mal di gola che viene utilizzato da molto tempo, forse uno di quelli più potenti che possiamo usare nel campo dei rimedi naturali. Si può masticare il bastoncino oppure assumere l’infuso al quale si possono integrare foglie d’alloro. Un rimedio ottimo contro mal di gola e altri sintomi correlabili. Inoltre la liquirizia è in grado di ridurre il dolore.

  • Limone. Il succo di limone è adatto sia per i problemi della gola sia per l’igene del cavo orale. Si possono eseguire alcuni gargarismi durante l’arco della giornata, possibilmente non con il succo puro ma con la diluizione in acqua. Per cui poche gocce di succo in una tazza d’acqua sono sufficienti. Comunque anche assumere una limonata si dimostra utile al caso.

  • Fieno greco. Le proprietà antinfiammatorie e antisettiche della pianta in questione sono un portento per curare vari problemi e tra questi rientra anche il mal di gola. Nei tempi antichi il fieno greco era già utilizzato per tali scopi. Il decotto di questa pianta è indicato da molti esperti, servono per ogni 250 ml d’acqua 12 gr di fieno greco circa. Eseguire in seguito più gargarismi.

  • Homeox. Contro la stanchezza che interessa le corde vocali, questo rimedio omeopatico si dimostra un valido alleato. L’assunzione prevede 2 compresse ogni 3 ore circa, interrompere quando i sintomi calano. Viene assunto anche una volta al giorno per prevenire il problema.
  • Suffumigi con il bicarbonato. Un rimedio impiegato da moltissime persone che si ritrovano con il naso chiuso oppure con il raffreddore. I suffumigi si possono utilizzare contro i problemi della voce.
  • Phytolacca 7 CH. Si prescrive quando l’infiammazione che interessa la gola è molto estesa. Anche per la raucedine è più che indicato. Si devono consumare ogni 3 ore circa 5 granuli di questo prodotto.

Altri suggerimenti

I cibi che risultano acidi per il nostro organismo sono ancora meno indicati se sono presenti episodi di reflusso gastrico. Questo perché possono influire sui problemi rivolti alla voce. Naturalmente il caffè e il fumo non giovano affatto sulla salute, ne del corpo e neppure sulla voce. Questo vale anche per gli alcolici o il fumo passivo.

Ricordiamo che il miele e la pappa reale sono alleati di prim’ordine contro le infiammazioni che colpiscono la gola. Si definiscono dei veri e proprie rimedi della nonna molto efficaci.

L’alimentazione può correre in nostro aiuto?

Dato che il mal di gola nasce dall’infiammazione della zona della gola, un regime alimentare che offre che offre una protezione antinfiammatoria è quello che ci vuole. Prima di tutto evitare di eccedere con bevande che contengono molti zuccheri, carne rossa, cibi confezionati e latte (compresi i suoi derivati). Mentre i cibi che si possono mangiare senza che aggravino la situazione sono: verdura, frutta, legumi, cereali integrali e semi oleosi.

La cipolla cruda è un alimento che protegge contro le infiammazioni che interessano la cavità orale. Per cui integrarla spesso nel proprio regime alimentare è una forma di prevenzione. Anche la masticazione di foglie di olivo è un rimedio efficacie, ne bastano 3. Le foglie non sono da mangiare è il succo che deve essere ingerito. Per trattare l’afonia la cipolla e le foglie di olivo sono buoni rimedi naturali.

Gli ortaggi oltre a possedere preziose sostanze per il nostro corpo si dimostrano spesso utili per prevenire malattie influenzali e vari sintomi correlati. Nel caso dei broccoli, si dimostrano un asso nella manica per trattare il mal di gola.

Il comune mal di gola può essere correlato al consumo di bevande o alimenti che possiedano alte temperature e quindi disturbano l’apparato digerente e con esso anche la gola. Anche un ambiente umido oppure secco può causare mal di gola, lo stesso vale per la respirazione di vapori che possono creare irritazioni nella cavità orale. Chiaramente vi sono anche i batteri che possono dare il via alla comparsa di questo disturbo comune tra le persone.

Mangiare buone quantità di alimenti che contengono vitamine, specialmente la C dato che tra i suoi molti benefici previene malattie influenzali e le aiuta a contrastare. Riduce il mal di gola e le infiammazioni.

Chiedere consiglio a un nutrizionista per conoscere quali alimenti sono i più adatti per il proprio regime, inoltre nell’erboristerie è possibile sentire le piante più idonee che proteggono il corpo grazie alle loro proprietà antibatterica, antinfiammatorie etc.

Chi sono...

Claudia

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un commento:

Termini di ricerca:

  • alloro e raucedine
  • olio essenziale per la voce
  • rimedi per voce bassa
  • tisana x curare la raucedine