Simbolo della tartaruga


Simbolo della tartaruga

http://commons.wikimedia.org/

Il fossile più antico della tartaruga risale a 215 milioni di anni fa. È riuscita a sopravvivere a tutti i cambiamenti che la terra ha vissuto, senza estinguersi come tutti i rettili della sua era. È arrivata a oggi senza modificarsi troppo nel suo aspetto.
È proprio sulla base di questa sua evoluzione che noi oggi, possiamo tracciare un primo, sommario, simbolo della tartaruga.

Questa tenacia che ha avuto nel sopravvivere nonostante tutto ciò che la terra ha subito, i cambiamenti climatici e terrestri che ci sono stati, ha contribuito metterci sopra un vassoio d’argento la sua simbologia .

Quando si pensa alla simbologia della tartaruga i primi due termini che vengono in mente sono:

  • Saggezza: una specie che ha assistito ai più importanti cambiamenti di sempre, avrà certo accumulato una buona esperienza e la giusta dose di saggezza.
  • Immortalità: come abbiamo già detto, esiste da circa 215 mila anni ed era presente quando i dinosauri nacquero.

C’è poco da stupirsi che la tartaruga sia considerata da molti popoli la personificazione della Grande Madre. Colei che è presente da sempre e popola molti miti della creazione. La tartaruga simboleggia la stabilità della terra messa in contatto con il potere del cielo. È lei che riesce a beneficare del radicamento con la Madre Terra senza però dimenticarsi di alzare gli occhi al cielo.

La tartaruga è un rettile testardo, saggio e molto paziente. Il suo simbolismo ci ricorda proprio questo. Per raggiungere un obbiettivo non dobbiamo necessariamente “correre”. È proprio la calma a portare consiglio, la riflessione e l’idea vista e rivista sotto molte prospettive.

Osservando una tartaruga possiamo imparare molto del tempo che scandisce la nostra vita. Basta guardarla per comprendere che il tempo è un illusione, che noi viviamo semplicemente il presente.

La tartaruga simboleggia anche il cammino terrestre e quello spirituale, i quali non possono essere divisi. Camminando a contatto con la Madre Terra, vivendo grazie a lei e ciò che ci offre, che noi, proprio come la tartaruga e tutti gli altri esseri viventi, possiamo evolverci materialmente e spiritualmente.

Fermarmi qui sarebbe riduttivo e davvero poco onorevole nei confronti di un essere tanto affascinante e pregno di significato come la tartaruga. Quindi, se avrete voglia di proseguire nella lettura, vi aspettano dei paragrafi molto interessati su come i vari popoli hanno saputo trarre significati dalle sfumature via via differenti sul simbolo della tartaruga.

Simbolo della tartaruga, Nativi Americani e la Madre Terra

simbolo della tartarugaHo deciso di affrontare come i Nativi Americani interpretano il simbolo della tartaruga insieme a quello del suo collegamento con la Madre Terra per motivi che capirete man a mano nella lettura. Ho scelto anche di inserirlo come primo paragrafo perché lo reputo personalmente quello più affascinante e interessante in assoluto.

La tartaruga secondo i Nativi Americani rappresenta la Madre Primordiale. Una leggenda vuole che, quando la moglie del Padre Cielo cadde sulla terra, un castoro recuperò della terra dal fondale dell’oceano e la posò sul guscio della tartaruga. La Dea cadendo su questo sofficie pezzo di terra si salvò e così nacque il continente. Non a caso i Nativi Americani chiamano il Nord America “Turtle Island”.

La tartaruga rappresenta prima di tutto la Madre Terra ed è considerato il totem sacro di tutti coloro che sono nati sotto la protezione di questo elemento. È la Grande Tartaruga a sostenere l’evoluzione e lo spirito dell’uomo. Il suo particolare guscio inoltre veniva visto come simbolo del movimento lunare e, ancora una volta, collegato al potere femminile.

simbolo della tartarugaIl significato del guscio della tartaruga deriva proprio dal suo particolare disegno. Le 13 forme più grandi sono le 13 lune piene dell’anno. Le 28 forme piccole, sul perimetro, sono i 28 giorni secondo il calendario lunare.

Questo primo simbolismo prettamente fisiologico della tartaruga non poteva che trovare correlazione con la Madre Terra, della quale personifica l’energia. Secondo gli Indiani d’America la tartaruga insegna a trovare la saggezza dentro di noi, spostando la propria consapevolezza nell‘atto meditativo. Tutto questo deriva dall’abitudine di ritirare la testa dentro il carapace, gesto oltretutto molto istintivo quando si trova davanti a un potenziale o reale pericolo. La tartaruga ci dice anche di fidarsi delle sensazioni.

Simbolo della tartaruga secondo la mitologia Indù

La raffigurazione più comune è quella della tartaruga che sorregge sul guscio un elefante, il quale a sua volta regge il mondo. L’elefante è il principio maschile, la tartaruga quello femminile. Insieme rappresentano l’unione degli opposti, rappresentano lo yin e lo yang.

La tartaruga è anche uno dei dieci Maha Avatara di Vishnu. Si tratta di Kurma, che in sanscrito vuol die proprio tartaruga. Lei è la progenitrice degli esseri viventi e rappresenta il passaggio dell’esistenza marina all’esistenza terrestre. Vediamo cosa ci dice in proposito a Kurma Wikipedia:

Kurma (tartaruga in sanscrito) è il secondo avatar della divinità induista Viṣṇu.
Secondo la mitologia induista, Viṣhṇu assunse le sembianze di una tartaruga e si pose sul fondo dell’oceano in seguito al diluvio universale. Sulla sua schiena fu posto il monte Mandara da parte delle altre divinità, in modo che potessero rimescolare il mare per individuare i tesori antichi delle popolazioni vediche.
Delle volte Vishnu viene anche raffigurato come una tartaruga con la testa verde mentre esce dalle acque. Sopra il suo dorso c’è la terra.

Simbolo della tartaruga e mitologia cinese

simbolo della tartarugaIl simbolo della tartaruga dalle dimensioni cosmiche che solleva il mondo è famoso anche grazie alla mitologia cinese. In Cina la tartaruga è uno dei 4 esseri sacri. Curioso notare però, che solo la tartaruga è un animale reale, gli altri popolano la fantasia. Vediamoli:

  • Tartaruga o Gui Xian: Simboleggia il nord e il colore è il nero.
  • Fenice o Feng: Simboleggia il sud e il colore rosso. È colei che rinasce dalle proprie ceneri.
  • Dragone o Long: Simboleggia l’est. Il colore è l’azzurro. È colui che protegge la dimora degli Dei.
  • Unicorno o Ki Ling: Simoleggia l’ovest. Il colore è il bianco.

La tartaruga in Cina viene chiamata anche guerriero nero e simboleggia l’inverno e l’elemento acqua (a differenza dei nativi del Nord America che l’associano all’elemento terra). Essa rappresenta la lunga vita, l’ordine immutabile e l’invulnerabilità. La vedono come essere profetico e saggio, il suo carapace veniva infatti utilizzato per scopi divinatori a causa dei suoi disegni. La tartaruga veniva sacrificata e il suo guscio rotto. In base alle divisioni veniva interpretato il volere degli Dei.

All’interno degli I-Ching la tartaruga simboleggia la forza dello spirito. Essa rimanda anche all’indistruttibilità.

Simbologia della tartaruga e mitologie Africane

Il Africa il simbolo della tartaruga è collegato alla fertilità maschile. Essa simboleggia la protezione dai malefici e dalla magia nera.

Gli Yoruba  utilizzavano la tartaruga come metodo divinatorio. Cosa che purtroppo portava alla morte tantissimi esemplari.

Nell’Africa Nera simboleggia la saggezza e la potenza. Era la tartaruga a sostenere tutta la terra sul suo indistruttibile guscio. Secondo molti popoli la tartaruga era un antenato e tutte le case ospitavano una tartaruga. Quando mancava il patriarca era il rettile a dover ricevere il primo boccone del pasto e la prima sorsata d’acqua del giorno.

Simbolo della tartaruga e altri popoli

simbolo della tartaruga

Mitologia giapponese

La tartaruga sorregge la dimora degli Immortali insieme alla montagna cosmica che fa da collegamento alla terra e il cielo. È proprio qui che si vanno a incrociare i 4 punti cardinali.
Secondo la miatologia giapponese la tartaruga era la dimora delle anime fino a quando non si sarebbero nuovamente incarnati, al termine del ciclo di vite poi, ci sarebbe stato il Nirvana. Questo “riposare” nel guscio della tartaruga rimanda alla concezione degli Indiani d’America, secondo i quali tutti gli uomini prima o poi faranno ritorno, con la morte, alla Madre Terra rappresentata dalla Tartaruga.

Mitologia Polinesiana

In Polinesia credevano che il disegno della tartaruga fosse la mappa che conducesse il percorso che l’anima doveva fare dopo la dipartita del corpo.

Sud del pacifico

Era considerata la divinità di tutto l’oceano ma veniva anche associata alle Pleiadi. Questa stessa simbologia la troviamo anche tra il popolo delle Hawaii.

Mitologia greca

La tartaruga era collegata a Venere e quindi all’amore e a Mercurio e la procreazione.

Simbolo della tartaruga e la correlazione con l’alchimia

Questa correlazione tra tartaruga e alchimia non è molto conosciuta, ma non dovrebbe stupire più di tanto. Se pensiamo all’alchimista, il quale con pazienza e dedizione offre la propria esistenza al raggiungimento dell’Opera, non troviamo un filo conduttore che ci porta dritti alla simbologia della tartaruga?

La tartaruga poi simboleggia anche la Pietra Filosofale. Non ci mostra quindi solamente il lento progredire dell’alchimista, ma anche il raggiungimento stesso dell’Opera. Lo stesso filosofo ermetico Dom Pernety, vissuto nel XVIII secolo, la considerava simbolo della materia dell’Arte.

Chi sono...

Claudia

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un commento:

Termini di ricerca:

  • significato tartaruga
  • tartaruga significato
  • simbolo tartaruga
  • tartaruga simbologia
  • tartaruga simbolo
  • simbologia tartaruga
  • significato della tartaruga
  • tartaruga brasiliana significato
  • yhs-ddc_bd
  • simbolo della tartaruga