Succo di cavolo, tutti i benefici

La verdura ci regala moltissimi benefici ed è anche versatile in cucina. Oltre alle varie pietanze che possiamo creare facendo uso di tale alimento, si può consumare bevande gustose è ricche di nutrienti. Oggi non parliamo di piatti particolari e neppure di verdure lesse, ma del succo di un’ortaggio considerato molto benefico per la nostra salute, stiamo parlando del cavolo!

succo di cavolo imm

Proprio così, il succo di cavolo è un alleato per il nostro corpo. Secondo gli esperti può offrire svariati benefici il succo di questo famoso alimento. Ci teniamo subito a precisare che la sua assunzione, non comporta troppe calorie. Inoltre lo si può preparare in maniera semplicissima.

Il succo di cavolo è una fonte di buone sostanze, le quali ci offrono benefici in tutto il corpo. Al suo interno vi sono sostanze dall’azione antiossidante, sali minerali e vitamine. Scopriamo dunque i lati positivi di questo succo e se presenta delle controindicazioni. Chiaramente citeremo anche come si prepara questa bevanda di cavolo.

Ottenere il succo di cavolo

Per tutti i salutisti, o coloro che sono pronti ad assaggiare nuovi sapori, il succo di cavolo si dimostra un’ottima scelta. È una bevanda contro i radicali liberi, ricca di minerali e vitamine, insomma un tonico per la salute. Per ottenere il succo di cavolo prendere le foglie e cominciare a sminuzzarle bene. In seguito introdurle nel frullatore con l’aggiunta di poca acqua. Azionare e aspettare pochi secondi.

La ricetta base del succo di cavolo è appena stata rivelata, qui sotto possiamo trovare delle varianti:

  • Succo di broccolo. Buono e ricco di nutrienti, il succo di limone viene unito per migliorare il gusto di questa bevanda, presenta un colore verde scuro.
  • Succo di cavolo bianco. Un succo che offre un gusto particolare, a molti può non piacere.Ma è possibile aggiustarlo con alcune carote, sempre frullando insieme la bevanda.
  • Succo di cavolo riccio. Anche in questo caso si può migliorare il sapore con carote e sedano, anche se è già molto gustoso. La scelta è facoltativa.
  • Succo di cavolo rosso. È una bevanda amara e dal colore viola acceso, la si può migliorare unendo una mela. Quindi il tutto deve essere frullato.

Visto? Niente di difficile, il succo di cavolo è decisamente facile da preparare. Inutile dire che la verdura impiegata è bene che sia fresca e possibilmente di origine bio. Il succo di cavolo è da consumare crudo. Detto questo dobbiamo parlare delle proprietà di questa bevanda, no? Passiamo subito ai benefici!

Effetti benefici del succo di cavolo

La composizione chimica di questa verdura prevede sali minerali (ferro, rame, calcio, selenio, sodio, zinco, potassio etc.), vitamine (A, B e C) e moltissime altre sostanze che ci donano benefici su ad ampio raggio. Non è un mistero che sempre più persone assumono il succo di cavolo durante la giornata. Passiamo subito alle proprietà benefiche di questo alimento salutare per il corpo umano.

Essendo ricco di acqua il cavolo è ottimo per ottenere effetti diuretici, anche la presenza di potassio aiuta in questo tipo di effetto positivo. Quindi si prende cura dell’apparato urinario e combatte la ritenzione idrica. Inoltre è adatto per regolare la pressione del sangue.

La presenza della vitamina C aumenta le nostre difese immunitarie, inoltre questa sostanza è un valido antiossidante. A questo bisogna aggiungere che la vitamina C velocizza i processi di ricostruzione dei tessuti del corpo. È indicata anche per combattere il reflusso gastroesofageo.

Parlando sempre della vitamina C, quest’ultima si dimostra importante per innalzare l’assorbimento del ferro per quanto riguarda l’intestino. Questo significa che in caso di anemia il succo di cavolo è decisamente indicato. Inoltre non scordiamo che nel cavolo è presente questo minerale.

Molti sportivi assumono regolarmente il succo di cavolo dopo un allenamento. Questo perché è semplicemente un ottimo tonico per il corpo. Definiamolo pure un buonissimo ricostituente.

Succo di cavolo: controindicazioni?

Il succo di cavolo può nascondere degli effetti negativi, ma questo vale per determinate persone. Quando non si può consumare? Scopriamo subito quanto gli esperti non suggeriscono di consumare questa bevanda naturale:

  • Sindrome del colon irritabile. Tutti i cavoli possono causare dissenteria data la presenza di fibre solubili al loro interno. Per cui in presenza di questa patologia è meglio evitare il consumo di succo di quest’ortaggio.
  • Farmaci anticoagulanti orali. La presenza della vitamina K interferisce con l’azione del farmaco orale. Dato che questa vitamina spicca nei cavoli è bene prestare attenzione.
  • Ipotiroidismo. Vi sono delle molecole presenti nei cavoli crudi che interferiscono con il corretto funzionamento della tiroide e quindi è opportuno evitare la loro assunzione.

Chi sono...

Claudia

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un commento:

Termini di ricerca:

  • come si prepara il succo di cavolo
  • succo di cavolo e carota
  • succo di cavolo preparazione